Francesco Benedusi…un Ninja per amico!

Francesco Benedusi:  

Un Ninja per amico!!

Duro come una roccia e affilato come una delle tante lame che maneggia con destrezza insieme a tutte le armi del repertorio classico dei budoka.

Responsabile della sicurezza WTKA, e una pietra miliare dei nostri eventi, una presenza irrinunciabile la sua che lo ha visto protagonista sin dagli albori della nascita della federazione.
Di stanza a Viareggio vive sulle colline Apuane dove dall’alto me lo immagino intento a controllare il comprensorio sottostante, una deformazione professionale che gli deriva dai tanti anni passati come responsabile della sicurezza nei locali notturni più o meno famosi della movida versiliese dove dettava legge.

Oggi addivenuto ad incarichi un pò più tranquilli, addolcito dalla sua compagna e dall’età che porta consiglio è uno stimato Maestro ed un apprezzato professionista nel settore della sicurezza a cui noi di WTKA attingiamo a piene mani in occasione della Maratona marziale e del Festival dell’Oriente che senza di lui non sarebbero più gli stessi.

Marzialmente parlando il suo background proviene principalmente tra le altre cose dal judo tradizionale, dal ju jitsu ed ovviamente dal ninjitsu il suo grande amore.
Una tradizione marziale classica dunque la sua condita da una preparazione culturale marziale che sfoggia con misurata e sottile verve polemica quando mi segue come un’ombra in occasione della Maratona.
D’altronde anche lui è un Toscano doc e questa caratterstica l’abbiamo impressa nel dna.
Al di là della scorza da duro che gli appartiene integralmente, come la 45 magnum all’ispettore Callaghan, è un tenerone, una persona affettuosa e sensibile su cui si può sempre contare.

In lui convivono e spesso ahimè si scontrano forze opposte e contrastanti in un mix sempre pronto ad esplodere. Una caratteristica questa che probabilmente gli facilita il lavoro!!! Ma che va tenuta sotto controllo nella vita ordinaria soprattutto nel suo caso dove la stazza, la preparazione e l’ardimento non gli mancano di certo…

A Francesco voglio bene e lo considero un amico, non potrei indicarlo diversamente, non ci frequentiamo tantissimo e me ne dispiace a causa degli impegni di lavoro di entrambi, ma è il tipo di persona su cui sai di poter contare…In guerra vorrei averlo al mio fianco! Leale, corretto, rispettoso, educato, è una persona,e un Maestro di valore.
Debbo dire che in tutti questi anni ho imparato a conoscerlo e stimarlo e come a tutti gli amici auguro prima di ogni cosa di essere felice, sereno e godersi la vita.
Di voltare pagina e dimenticare i rancori del passato se mai ne esistano, come fanno i saggi a cui ci ispiriamo come studenti marziali.

E’ un padre affettuoso ed attento come pochi, da cui traspare tutta la sensibilità e la tenerezza che gli appartengono e che ne fanno una persona speciale con le sue fragilità e difetti.
Mi piacerebbe poter dire che è invisibile e silenzioso come un ninja, invece per me Francesco e assai ben presente e la cosa non mi dispiace affatto, tutt’altro!

Mille di questi giorni Francesco ed un augurio di mille amici così a tutti…..Francesco Benedusi, un ninja per amico!!!!!!!!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.