Tommaso D’Adamo il Re di Hokuto…de noaltri!!!!!!!!!!!

Tommaso l’ ho conosciuto qualche anno fa ad uno dei Campionati del Mondo WTKA-IAKSA organizzati a Viareggio, e devo dire che è davvero una bella persona, uno di poche parole ma che coglie sempre nel segno.

E’ un uomo tutto d’un pezzo, una persona seria, uno che ama quello che fa e mette passione nel suo lavoro.

Posso dire di essere un suo fan, mi piacciono le persone schive che sanno danzare nel sentiero della vita in punta di piedi ma con autorevolezza e rispetto come sa fare lui.

E’ un uomo, federalmente parlando, IAKSA un bellissimo esempio dello splendido lavoro fatto dal mio amico Giandomenico Bellettini

, una persona che sto imparando a stimare sempre più per la sua generosità, la bonta d’animo e la larghezza di vedute.

Sono onorato di esserne amico e che mi consideri tale e anche Tommaso lo stima e gli vuole bene e io ne sono contento.

Mi piace toccare con mano i sentimenti vedere che le persone che ruotano attorno alla WTKA e ne fanno parte hanno cuore, sentimenti, correttezza, lealtà, senso dell’onore e nel caso di Tommaso posso dire che queste qualità abbondano!

Viva la IAKSA la WTKA e tutte le Federazioni che lavorano con questo spirito, con questa attitudine.

Il mio sogno è quello di vedere un giorno ALLA MARATONA MARZIALE tutti i maestri di qualsiasi federazione uniti dalla solidarietà e dall’amicizia…Sotto un unico cielo, senza divisioni e stupide rivalità ed è un sogno che grazie a uomini come Tommaso, Giandomenico e molti altri si potrà realizzare.

Certo, ci sarà da rimboccarsi le maniche, come del resto stiamo già facendo.Cercare di coinvolgere sempre più maestri, fargli conoscere lo spirito con cui lavoriamo, la serietà e la correttezza che ci animano, il senso di rispetto di amicizia e lealtà che sono i caratteri distintivi e propri della WTKA.

Questa Confederazione che raggruppa ormai solo in Italia 40 e dico 40! Federazioni in un progetto che si chiama Maratona Marziale.

E’ un evento nell’evento questo di aver riunito così tante Federazioni solo in Italia, un sogno divenuto realtà e che nessuno prima di noi era mai riuscito a realizzare ed è anche grazie a uomini come Tommaso che questa storia ha un presente ma anche un solido futuro.

Oggi Tommaso è responsabile insieme al suo e mio grande amico Fabio Tomei del settore arbitrale Kickboxing ed i risultati del loro lavoro si vedono tutti!

Avercene di uomini così che fanno della passione, della correttezza, della lealtà, della serietà il loro linguaggio.Un linguaggio che per chi sa decifrarlo parla più delle parole ed io immodestamente!!!!!

FORD il re dell automobile americana era solito dire: “quando passa un’Alfa Romeo mi levo il cappello”…..

Molto più umilmente SIGNORI dico “KEN il guerriero senz’altro è tanta roba, ma qui il re di Hokuto è un altro e si chiama

Tommaso D’Adamo…….GIU’ IL CAPPELLO!!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.